. Russia - Circoscrizione Centrale federale - Storia e cultura
RUSSIA
Mercoledì, 01.04.2020, 10:53
ГлавнаяРегистрацияВход Приветствую Вас Гость | RSS

Menu

Amici del sito
  • Thinkandoit
  • Endeco
  • Regione Marche

  • Sondaggio
    Qual'è il motivo principale della crisi in Ucraina?
    In totale: 23

    Calendario
    «  Aprile 2020  »
    LMaMeGVSD
      12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930

    Storia

    La regione di Vladimir ha una lunga storia ed è uno dei centri artistici più antichi della Russia. Il Gran Duca di Vladimir (1157-1362) fu fondato dal gran principe Andrej Bogoljubskij in occasione del trasferimento della capitale del principato di Rostov-Suzdal’ nella città di Vladimir su Kljaz’ma. Relativamente alla data di fondazione di Vladimir vi sono diverse ipotesi. Una è che la città fu fondata da Vladimir Svjatoslavič nell’anno 990; l'altra è che nel 1108 dal principe Vladimir Monomach. Tra la seconda metà del XII e l’inizio del XIII secolo il Gran Principato di Vladimir costituì il più grande centro economico, politico e culturale della Russia. L’influenza economica e politica del principato di Vladimir-Suzdal’ venne però compromessa dalla rovinosa invasione mongolo-tatara nel 1238.
    Nel 1778 nacque la provincia di Vladimir, che in quello stesso anno si trasformò in un governatorato nel quale confluirono 14 province: Aleksandrov, Vladimir, Gorokhovets, Viazniki, Kiržač, Kovrov, Melenki, Murom, Pereslavl’, Pokrov, Sudogda, Suzdal’, Šuia, Jur’ev-Pol’skij.

    Per quanto riguarda l’attività industriale il Governatorato di Vladimir fu uno dei più sviluppati della Russia Europea. Nel XVII qui secolo si sviluppò un’attiva produzione tessile (industrie manifatturiere a Ivanovo-Voznesensk, Šuia, Vjazniki, Murom e altre). Nella provincia di Melenki operavano gli stabilimenti siderurgici "Botašev”. Nella seconda metà del XVII secolo vennero fondate le "Vetrerie Mal’cov” nella provincia di Sudogda.
    Nel XIX secolo il governatorato di Vladimir diventò uno dei maggiori centri di produzione tessile: qui si lavorava il 31% dei tessuti di cotone prodotti in Russia. Nel 1929 il governatorato di Vladimir venne abolito, e i suoi territori confluirono nel complesso di tre regioni: Ivanovo, Gor’kij e Mosca. Il 14 agosto 1945 fu formata la Regione di Vladimir nei suoi confini attuali.
    Negli anni della seconda Guerra Mondiale (o Grande Guerra Patriottica – Velikaja Otečestvennaja Vojna) le industrie di guerra distribuite sul territorio di Vladimir diedero un importante contributo alla vittoria, in primo luogo la fabbrica di Kovrov, nella quale operava un rinomato ufficio progetti di armieri guidato da V. A. Deggrjaev. Nel 1945 venne messa in funzione la prima fabbrica di trattori di Vladimir. Negli anni ‘50-’60 del XX secolo si costruì e si modernizzò una serie di grosse imprese industriali. Vladimir stava diventando una delle regioni russe più sviluppate dal punto di vista dell’industria.

    Cultura

    Vladimir è un’antico territorio con una ricca eredità storico-culturale. La cultura del Gran Principato di Vladimir lasciò una profonda traccia nella storia di tutta la Rus’ Nord-Orientale. La formazione della Rus’ Nord-Orientale e le lotte tra i principati, l’invasione dell’orda tataro-mongola e l’unificazione delle terre russe intorno a Mosca, l’epoca delle rivolte e delle riforme di Pietro il Grande – l’intero percorso millenario che va dal tempo dei Rjurikidi alla Russia contemporanea, tutta la cronaca della Terra Russa si possono leggere attraverso gli straordinari monumenti storici disseminati nella Regione di Vladimir e attraverso i nomi di eminenti uomini di stato: Jurij Dolgorukij, Andrej Bogoljubskij, Aleksandr Nevskij, Dmitrij Požarskij, Aleksandr Suvorov, Michail Speranskij, Michail Lazarev, Nikolaj Kamanin, e molti altri.
    Nella Regione si contano circa 3.000 monumenti. Tra gli eccezionali monumenti dell’architettura di Vladimir-Suzdal’ dei secoli XII-XIII si segnalano le cattedrali dell’Assunzione (letteralmente: cattedrale della Dormizione – Uspenskij sobor) e di San Demetrio, in pietra bianca, la Porta d’oro, la chiesa dell’Intercessione sul Nerl’. La scuola architettonica di Vladimir esercitò un’influenza sull’architettura in pietra di Mosca e altre città russe. Dieci capolavori di pietra bianca fanno parte del patrimonio culturale protetto dall’UNESCO. Le città di Vladimir, Aleksandrov, Gorokhovets, Murom, Kiržač, Suzdal’, Jur’ev-Pol’skij rientrano nel novero delle 115 città storiche della Russia.

    Informazioni turistiche

    Nella regione di Vladimir si trovano molti monumenti storici e culturali. Tra i luoghi di maggior interesse e attrattiva turistica vanno senz’altro segnalati: il Museo letterario di Marina e Anastasia Tsvetaieva e il Museo delle arti ad Aleksandrov, il Museo di storia dell’arte a Viazniki, il Museo di storia dell’architettura di Gorokhovets, il Museo-riserva Statale a Vladimir-Suzdal’, il Museo-riseva Statale "Villaggio di Aleksandrov”, il Museo storico-artistico di Kiržač, il Museo di memorie storiche di Kovrov, la casa-museo di N. E. Žukovskij, il Museo delle arti e dell’artigianato, il Museo Petuch della città di Petuški, il Museo del cristallo in memoria dei fratelli Mal’cov, il Museo storico-artistico di Murom, il cremlino di Suzdal’, il monastero del Salvatore e di Sant’Eutimio a Suzdal’, il Museo storico, architettonico e artistico di Jur’ev-Pol’skij.
    La regione di Vladimir è al 3 posto tra le mete preferite dopo Mosca e San Pietroburgo. Ogni anno Vladimir viene visitata da più di un milione di turisti provenienti sia dalla Federazione russa che e da Paesi stranieri. I 10 monumenti architettonici della regione sono entrati a far parte del patrimonio culturale dell’Unesco e, per la conservazione e il restauro dei suoi monumenti storici, la città di Suzdal’ ricevette proprio dall’Unesco il premio "Mela d’oro”. Le 2 città – Vladimir e Suzdal’ – sono tappe dell’itinerario turistico conosciuto in tutto il mondo come l’"Anello d’Oro della Russia”. Le 7 città della Regione – Vladimir, Suzdal’, Murom, Alexandrov, Gorokhovets, Yur’ev-Pol’sskij e Gus’-Khrustal’nyj – sono riunite nell’itinerario "Piccolo Anello d’Oro della Regione di Vladimir”.

    I centri turistici più grandi della Regione sono Vladimir e Suzdal’.
    Vladimir
    a buon diritto viene chiamata città-museo per le numerose chiese antiche, i musei e l’arco detto "Porta d’Oro” innalzato nel XII secolo. Uno dei principali luoghi di interesse della regione è il monastero di Serafim Sarovskij a Bogoliubovo, in periferia della città. Lì, presso il fiume Nerl’, si trova anche la chiesa dell’Intercessione in pietra bianca: questo monumento dell’architettura russa venne eretto nel 1165.
    Suzdal’
    è situata nei pressi di Vladimir ed è una delle più belle città della Russia, con i suoi 1000 anni di storia gloriosa. Per l’abbondanza di monumenti dell’arte antico-russa e per la conservazione del vecchio aspetto originario Suzdal’ non conosce uguali e, meritatamente anch’essa, è considerata città-museo.

    Prospettive di sviluppo turistico
    : il comitato per la cultura fisica, lo sport e il turismo dell’amministrazione regionale di Vladimir ha elaborato un progetto di sviluppo del turismo per il periodo 2005-2009. Il programma, che porta il nome di "Piccolo Anello d’Oro”, si pone l’obiettivo di realizzare un prodotto turistico competitivo, il "Piccolo Anello d’Oro”, attraverso la formazione di nuovi itinerari escursionistici, di nuove strutture per l’alloggio e la ristorazione e attraverso l’ampliamento del mercato dei servizi turistici. Il contributo finanziario a sostegno di questo progetto è di 100.088.000 rubli. Ci si aspetta che la realizzazione del programma consenta un aumento del flusso di visitatori e della quantità di servizi turistici della Regione pari al 50%, che si velocizzino i tempi di sviluppo socio-economico della Regione, che si assicurino la crescita dell’occupazione e un aumento del 50% dei posti di lavoro.
    Attualmente nel territorio operano 87 agenzie turistiche, di cui 30 si occupano dell’accoglienza dei turisti. L’attività alberghiera è in sviluppo: nel periodo 2001-2006 il numero di posti letto nella regione di Vladimir è aumentato di 1.6 volte.

    Per entrare


    Statistics

    Chi è on line in totale: 1
    Visitatori: 1
    Utenti registrati: 0

    Ricerca

    Яндекс.Метрика
    Copyright MyCorp © 2020 Создать бесплатный сайт с uCoz
    html counterсчетчик посетителей сайта